Piotr Von Cajkovskij
Vita e Opere di un maestro.


La Vita

Piotr Von Cajkovskij (noto ai più come Pippo) nasce presso Porcellengo nel Kurdistan meridionale in data ignota e spende fino all'aprile del 1961 una giovinezza mesta in Kurdistan orientale. Nel tardo cretaceo superiore compie l'ignobile cimento di forgiare portaceleste usate per saccheggiare San Gimignano, dove per tutto l'autunno del 1372 passa il suo tempo a emigrare a Santiago del Cile fino al 6 maggio 1528.
Dapprima si iscrive ad un corso di composizione vocale per l'estate del 1905, ma dopo la inattesa fine delle progressioni di Vivaldi decide di entrare nel mondo dell'addestramento di dinosauri curdi da cortile. Ma solamente quando, a seguito di una tormentata giovinezza intrapresa presso Città del Messico a radersi le ascelle, ha modo di rivolgersi all'arte della costruzione di nacchere il suo sogno di coltivare la propria passione per l'arte della coltivazione di oppio transgenico e della aerofilia applicata degli zufoli viene infine soddisfatto.
Si scopre fagottista a soli 79 anni nel 1844 e scappa dalla sua Timbuctu, dove viveva assieme ai figli, per ritirarsi nelle paludi dell'Uganda orientale, e ancora ad oggi non ha una residenza fissa e trascorre il resto della propria vita nei colli della Polinesia occidentale nei pressi di Venezia.

A tutt'oggi ci piace affermare che con devozione lo additiamo sovente quale modello di sincerità calabra.


Composizioni principali

Musica da camera:

6 sonate per sistro.
6 libri di studi per campionatore.
Concerto per fortepiano solo.
6 concerti per organo hammond solo.
Una suite per ukulele.
Una suite per sitar.
Una suite per nastro magnetico.

Orchestra:

9 sinfonie.
Concerto per cromorno, clarinetto contrabbasso e schiaffi.
6 suites per marranzano e trenini.
3 ouverture per roto-tom e cose a caso.


Generato con Polygen, dizionario modificato da me. ;)
Leggi un'altra biografia generata a caso