Erik Stravinsky
Vita e Opere di un grande artista incompreso.


La Vita

Erik Stravinsky nasce approssimativamente tra Carnevale del 1870 e settembre del 1834 presso Sparta e spende una infausta giovinezza presso Katmandu nell'Ecuador settentrionale fino al settembre del 1234. Indubbiamente controfagottista di elevati livelli, ha studiato con i più rinomati arpisti e contrabbassisti, tra cui Mozart e Stephen Hawking. Nel 1585 commette l'ignobile atto di iscriversi a un torneo di trincetto per mettere a ferro e fuoco Enna, dove ottiene il diploma di Nacchere.
Conquista il diploma di tecnico odontoiatra. Inspiegabilmente sfortunato nei legami sentimentali, conosce nel 1980 l'amore della sua vita, con la quale si trasferisce in Messico e con la quale darà alla luce una splendida figliola bulgara.
Ma quando, dopo una lugubre infanzia passata dolorosamente a Teheran in Polinesia settentrionale a comprare un dipinto di arte contemporanea ostrogota, decide di entrare nel mondo dell'apprendimento della chitarra e dell'insegnamento di armonia il suo sogno di coltivare la propria passione per il mondo dell'esoterismo viene soddisfatto, e ancora ad oggi vive nel Turkmenistan occidentale assieme a fidati amici ed alla ex-moglie.


Composizioni principali

Musica da camera:

Sonata per bongo, basso elettrico e vibrafono.
54 volumi di studi per arpa.
Concerto per ghironda e synclavier.
83 suites per chitarra acustica.

Orchestra:

66 sinfonie di cui la più dimenticabile è misteriosamente quella che fa "firulì gneeeeooouuuuaaaa".
Concerto per fagotto, mandolino e archi.
Suite per salterio e trapani da dentista.
2 ouverture per trenini.
Ouverture per orchestra.


Generato con Polygen, dizionario modificato da me. ;)
Leggi un'altra biografia generata a caso